Le parole della riabilitazione

Riabilitazione logopedica: si intende l’ intervento sulle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, in particolare il disturbo di linguaggio espressivo, il disturbo fonologico, il disturbo misto del linguaggio. Inoltre la riabilitazione logopedica si rivolge ai bambini in età scolare con problematiche relative all’apprendimento: dislessia, discalculia, disortografia.

Riabilitazione neuro-motoria: mira al recupero funzionale dei pazienti con patologie di origine neurologica al fine di migliorarne il livello di autonomia e di funzionamento adattivo

Riabilitazione psico-motoria: La terapia psicomotoria individuale è utile quando si verificano blocchi o di rallentamenti nel processo di maturazione psico-corporea dei bambini: disturbi dell’espressività motoria, ritardi dello sviluppo psicomotorio, ritardi cognitivi, disturbi e ritardi del linguaggio, difficoltà relazionali (aggressività o inibizione), difficoltà comportamentali.

Riabilitazione cognitiva/neuropsicologica: si intende l’ intervento su attenzione, percezione, memoria, gnosie, prassie, lettura, scrittura, calcolo,ideazione, logica, processi di pensiero a diversi livelli di sviluppo, ecc. svolto anche mediante l’utilizzo di strumenti informatici ed altre tecnologie avanzate.

Intervento educativo: si intende l’ intervento volto allo sviluppo equilibratodella personalità con obiettivi educativo-relazionali in un contesto dipartecipazione e recupero alla vita quotidiana, ovvero attività educativa nell’ambito dell’autonomia personale e/o del gioco o attività finalizzata alla formazione dell’ utente in ambiente lavorativo, risocializzazione, animazione e ricreazione con finalità di integrazione sociale.

Terapia psicologica: si intende l’ intervento di sostegno psicologico, individuale o di gruppo, a soggetti in età evolutiva, e/o alla famiglia durante il percorso riabilitativo.